Stevia 100 dolcificante naturale

Lo zucchero è il «dolce veleno» per il paziente diabetico: picchi glicemici, stress della beta-cellula, dipendenza...
Per risolvere il problema dello zucchero nel tuo paziente, da oggi puoi considerare seriamente la Stevia.

6 VALIDE RAGIONI PER OTTIMIZZARE LA STRATEGIA DI CURA ALLA LUCE DELLA STEVIA

1. L’unico dolcificante completamente naturale
A differenza di altri dolcificanti come l’aspartame e la saccarina, la Stevia è un edulcorante naturale di origine vegetale.

2. Storia millenaria
È una pianta originaria di Paraguay e Brasile, dove è utilizzata da migliaia di anni. Commercializzata in Giappone fin dal 1970, è stata finalmente resa disponibile anche negli USA e in Europa dal novembre 2011.

3. Capacità dolcificante 300 volte superiore allo zucchero
La Stevia ha un “potere addolcente” fino a 300 volte superiore a quello dello zucchero da cucina, con il vantaggio di avere zero calorie.

4. No stress delle Beta cellule
L’azione della Stevia sul meccanismo di reward mesencefalico è realizzata grazie ai suoi diterpeni stevioside, rebaudioside e isosteviolo, molecole nootrope che determinano effetti ipotensivizzanti e ipoglicemizzanti con beneficio sia nel paziente diabetico e dismetabolico che nel sano.

5. Nessuna dipendenza
La Stevia, per via della sua estrema naturalità, non produce alcuna forma di dipendenza.

6. Potente antiossidante
Gli studi effettuati sulla Stevia hanno permesso di capire che la pianta ha un potere antiossidante 6 volte superiore al thé verde.

Formati

Stevia 100 è disponibile in Bustine da 1,5 g e Dispenser da 200 compresse.